Venturi aevi non immemor – Per non perdere la memoria – 27 gennaio 2019

Fa male ricordare, fa male all’animo, perché si corrompe nei ricordi, a volte s’indurisce eppure è un male necessario: perché solo superando quella scorza indurita, il ricordo, la memoria e il suo dolore, potranno essere abbastanza  brutali da far comprendere  la banalità del male, la sua assurdità.

Sì. Il ricordo è un raggio di luce che passa attraverso la roccia del pensiero ed arriva alla coscienza; e se la trova indurita, incallita, riesce a scalfirla, penetra in quella stanza buia e la rischiara mostrandole immagini sgradite agli occhi feriti dal bagliore e abituati al buio.

Immagini che finalmente creeranno uno spazio, seppur piccolo, per il timor di Dio

Annunci

Napoli chi ?

Veduta dalla zona industriale – Napoli

Napoli, cosa ne sarà, nell’immediato,  di una città che non vuole e non sa morire ma che è costretta a continui e ripetuti declini che la immettono in un circuito di eterno stop and go

Napoli ed i suoi eterni problemi con l’Amministrazione che negli anni si è dimostrata di volta in volta troppo efficiente, molto deficiente, spesso impossibilitata, sempre sull’orlo del collasso ora di nervi ora economico ….

Griglie, cantieri, piste ciclabili, aree pedonali, riduzione degli spazi (soprattutto verdi), auto, riduzione dei trasporti (soprattutto pubblici) : bus fermi, metropolitane ferme, funicolari ferme…

E poi lavori, lavori, lavori … alle tubature, alle condutture, per la costruzione di centinaia di nuovi palazzi, per la caduta di alcuni vecchi palazzi …

Un ottimo focus ce lo fornisce l’articolo di Pasquale Belfiore su Repubblica di  Napoli, oggi (17 gennaio 2019)

Leggi l’articolo completo

Ischia, migliaia di gamberetti sulla spiaggia

Migliaia di gamberetti morti sono apparsi sul litorale di San Montano a Lacco Ameno di Ischia.

Il fenomeno non ha spiegazioni plausibili e la Guardia Costiera ha consigliato i cittadini di non prenderli e mangiarli

I gamberi possono essere di acqua dolce o salata, sono generalmente attivi di notte e cacciano per mezzo delle antenne che hanno sul capo.

Fanno parte della famiglia dei crostacei e come questi possono provocare reazioni allergiche.

I gamberi contengono una buona razione di acidi grassi polinsaturi  ed un ottimo rapporto tra omega3 e omega6 (acidi grassi essenziali ), ma ciò non basta a giustificarne l’abuso alimentare in condizioni patologiche come l’ipercolesterolemia, o peggio, la sindrome metabolica, proprio a causa del loro basso contenuto di grassi triglicedici.

Contengono arginina e creatina e sono ottimi antiossidanti ma contengono anche zuccheri non disponibili che li rende poco digeribili.